Principale generaleCappa aspirante: è migliore l'aria di scarico o di circolazione? | 9 consigli

Cappa aspirante: è migliore l'aria di scarico o di circolazione? | 9 consigli

$config[ads_neboscreb] not found

contenuto

  • cappuccio
    • differenza
    • Aria di scarico o aria di ricircolo: 9 punte

Una cucina senza cappa aspirante è impensabile al momento. Non importa se convogliano i vapori prodotti durante la cottura all'esterno o li puliscono attraverso la circolazione dell'aria e li rilasciano nuovamente nell'aria, senza cappe aspiranti l'intera cucina puzzerebbe di grasso e altri odori alimentari. Quando si installa una cappa, è necessario optare per un modello con aria di scarico o aria di circolazione.

cappuccio

Aria di scarico o aria di ricircolo sono i termini tipici che incontrerai quando scegli una nuova cappa aspirante. A prima vista, questa differenziazione sembra essere semplice, ma uno sguardo più attento alla questione rende la decisione molto più difficile. Ognuno dei due tipi ha i suoi vantaggi e svantaggi e non tutte le cucine supportano la possibilità di installare una cappa di scarico.

Qui è importante confrontare entrambe le varianti e decidere in base alla situazione iniziale, quale dei due tipi si adatta e vale la pena in primo luogo. Con i suggerimenti appropriati su questo argomento, troverai molto più facile scegliere la cappa giusta nella tua cucina.

$config[ads_text2] not found

differenza

Prima di tutto, devi prima essere consapevole della differenza diretta tra i termini aria di scarico e aria di ricircolo, poiché determinano la funzione dell'uscita del vapore .

La variante di ricircolo funziona nel modo seguente:

  • I vapori vengono aspirati dal ventilatore
  • In tal modo, l'aria viene purificata tramite filtri contenuti (ad es. Filtro antigrasso)
  • l'aria purificata emanerà aria ambiente

Di conseguenza, l'aria circola nella stanza, mentre il grasso contenuto nel vapore si blocca nei filtri. Nel caso della cappa di scarico, invece, dopo la pulizia, l'aria viene condotta verso l'esterno attraverso i tombini con un diametro di 125 o 150 millimetri. Questa è la grande differenza tra i due tipi di cappa aspirante. Come già sapete, questi hanno diversi vantaggi e svantaggi, che sono discussi in dettaglio di seguito in 9 suggerimenti.

Suggerimento: spesso le cappe aspiranti disponibili in commercio non sono direttamente una variante di ricircolo o di espulsione dell'aria, ma semplicemente l'unità che aspira l'aria e la fa avanzare di conseguenza. È quindi semplicemente una forma di trasmissione che fa circolare l'aria all'interno della stanza o la trasporta all'esterno attraverso un pozzo.

Aria di scarico o aria di ricircolo: 9 punte

L'acquisto di una cappa aspirante è importante per le cucine moderne. Per aiutarti in questo passaggio, troverai le informazioni pertinenti sui punti più importanti nei seguenti nove suggerimenti in modo da poter integrare il giusto tipo di cappa nella tua cucina.

installazione

L'installazione delle cappe aspiranti è estremamente diversa. La versione a ricircolo ha il grande vantaggio di poter essere adattata senza alterazioni. Solo i fori e una presa di corrente sono necessari per dotare la cucina di questo.

Per una cappa di scarico, tuttavia, i tubi di scarico devono essere fatti entrare nel muro, il che è un grande sforzo. A seconda dello spessore della muratura, i costi possono aumentare in modo significativo, poiché la rottura della parete non è davvero economica e già da sola costa circa 200 euro senza l'installazione dei tubi.

$config[ads_text2] not found

grasso

Il grasso viene assorbito in entrambe le varianti tramite filtri antigrasso e quindi pulito l'aria. Questo protegge dai depositi di grasso in cucina, che si alzano con i vapori verso l'alto e potrebbero raggiungere le superfici e le pareti. Una quantità eccessiva di grasso rappresenta un potenziale pericolo di incendio, soprattutto se le superfici di lavoro e le pareti non vengono pulite a lungo senza una cappa aspirante.

Una cappa di scarico trasporta significativamente più grasso dalla cucina, poiché il più piccolo grasso rimane completamente trasportato fuori dall'edificio e non rimane in cucina se non viene fermato dal filtro. I filtri antigrasso devono essere puliti ad intervalli regolari, che funziona in lavastoviglie. Non perdere questa occasione, altrimenti i filtri diventano pericolosi.

odore

Se dalla cucina vengono emessi più vapori e non solo puliti da filtri, lo sviluppo degli odori durante la cottura si riduce in modo significativo. Una cappa aspirante con aria circolante fa circolare parte dell'odore generato durante la cottura nella stanza e non la trasporta all'esterno. Ecco perché molti condomini più vecchi spesso odorano intensamente di cibi cotti nella tromba delle scale.

L'aria di scarico, d'altra parte, trasporta efficacemente la maggior parte degli odori all'esterno, garantendo così un piacevole clima interno dopo la cottura. L'aria di scarico è quindi consigliata se si preparano alimenti molto aromatici con molte spezie il cui aroma rimarrebbe a lungo nella stanza.

rumore

Se si desidera indossare un cappuccio silenzioso, anche l'idea di scarico o ricircolo è giustificata. Anche se le cappe di scarico sono collegate attraverso un foro nel muro con il mondo esterno, l'inquinamento acustico è chiaramente limitato.

La ragione di ciò è la mancanza di filtri aggiuntivi necessari per il funzionamento di una cappa di ricircolo . Questi ostacolano il flusso d'aria in modo udibile quando la cappa è in uso e possono persino interferire con i vicini a seconda del modello. Una cappa aspirante con aria di scarico, d'altro canto, aspira i fumi esclusivamente attraverso il filtro antigrasso, riducendo notevolmente le emissioni sonore.

umidità

La crescita della muffa è un problema evidente soprattutto nelle cappe di estrazione dell'aria circolanti . Poiché il vapore umido non viene convogliato verso l'esterno dai salotti, questo può depositarsi in pareti, mobili e altri oggetti.

Se l'umidità non fuoriesce, la muffa può formarsi nel tempo, il che non è solo dannoso per la salute, ma può anche essere costoso da pulire. La muffa è aggressiva e può letteralmente mangiare nella muratura se sfugge al controllo. La formazione di muffa è molto difficile con una cappa aspirante con aria di scarico .

approvazione

Come sostituto, è necessario ottenere un permesso dal gestore della proprietà o dal proprietario privato, se si desidera installare una cappa di scarico . Dal momento che ciò richiede una svolta nel muro, è necessario chiarire in anticipo con questo, se questo è possibile o addirittura significativo. L'installazione non è possibile in tutti gli appartamenti o le case in affitto, soprattutto se la sezione di base dell'edificio non è consentita.

Alcuni proprietari ti daranno l'ok per l'installazione solo se pagherai l'intero costo da solo. Non devi fare questo sforzo con una cappa di ventilazione . Per la loro installazione, assicurati solo che non ci siano cavi nel sito di perforazione e che li rimuova quando esci.

i costi energetici

Non lasciarti ingannare dall'efficienza energetica delle cappe di ricircolo . Sebbene questi non siano così efficaci, i costi di riscaldamento sono significativamente ridotti durante l'inverno. Poiché le cappe di scarico spostano l'aria riscaldata dall'area esterna verso l'esterno, si verifica una perdita di energia che deve essere compensata.

In questo caso, si utilizza più energia per compensare il deficit causato dall'utilizzo dell'estrazione del vapore. Se stai attento a non sprecare troppa energia, una cappa con aria circolante è la migliore per te.

Filtro a carbone attivo

Ogni estrattore con aria circolante deve avere un filtro a carbone attivo. Funziona in aggiunta al filtro antigrasso attivo contro i vapori, ma in modo diverso. Mentre il filtro antigrasso rimuove il grasso dai fumi, il filtro al carbone attivo assorbe gli odori sgradevoli, poiché l'aria non può essere convogliata fuori dalla cucina.

I filtri a carbone attivo sono un onere costante per la borsa, in quanto devono essere sostituiti ogni 4-6 mesi. Questi costi sono compresi tra 20 e 50 euro al pezzo e la modifica deve essere effettuata da soli se non si desidera sostenere ulteriori costi. Le cappe dell'aria di scarico non richiedono un filtro a carbone attivo.

caminetti

Quando si installa una cappa aspirante con aria di scarico, assicurarsi di utilizzare caminetti nella stanza, che sono anche dotati di una presa d'aria. Questo si riferisce ai caminetti. Il motivo è il possibile avvelenamento da monossido di carbonio (CO) dalla funzione pull dell'uscita del vapore.

Ad esempio, se il camino utilizza legna vera, la cappa da cucina può reindirizzare il fumo nella stanza, aumentando la concentrazione di gas tossico, ad esempio quando le finestre sono chiuse o non vi è altra fornitura di aria fresca. L'alto inquinamento da monossido di carbonio può essere fatale. Pertanto, è necessario chiarire l'installazione con uno spazzacamino .

Sulla base di questi suggerimenti, si può affermare che l'aria di scarico o di ricircolo dipende completamente dalla vostra situazione di vita, dai possibili costi e dallo sforzo di installazione e manutenzione. Se sei a corto di denaro, una variante di aria circolante è meglio di niente e può essere sostituita dopo un po 'di tempo. Se cucini spesso e sei proprietario di una casa, una cappa aspirante per i fumi è decisamente più raccomandabile, poiché puoi quindi evitare un forte odore e rumore.

Suggerimento: in alternativa, puoi optare per una cappa aspirante che supporti entrambe le funzioni. Questi sono indicati come commutabili e sono spesso installati in case ad alta efficienza energetica, poiché la funzione dell'aria di scarico è principalmente operativa durante l'estate, mentre durante l'inverno viene utilizzata l'aria circolante, che riduce significativamente il costo dell'elettricità nel corso dell'anno.

$config[ads_kvadrat] not found
Categoria:
Fold Origami Crane - Simple DIY Guide
Crea bustine di tè: istruzioni e idee per crearne una tua