Principale Vestiti per bambini all'uncinettoSmaltire gli estintori - in modo da fare tutto nel modo giusto

Smaltire gli estintori - in modo da fare tutto nel modo giusto

$config[ads_neboscreb] not found

contenuto

  • La norma
  • Brandklassen
  • contrassegno
  • Tipi di estintori
  • Agente estinguente e vita utile
  • manutenzione
  • Smaltire l'estintore

Gli estintori hanno una data di scadenza - Una volta acquistati, stanno lì e vengono dimenticati: estintori. Per l'uno sono fastidiosi inventario, per l'altro sono salvavita. Sfortunatamente, gli estintori hanno una data di scadenza se non sono stati utilizzati in precedenza. Gli estintori scaduti non possono funzionare correttamente in caso di emergenza. Quindi, se possibile, ricaricare o smaltire. In questa guida imparerai tutto ciò che devi sapere per la manipolazione e lo smaltimento degli estintori.

Non carino, ma necessario

Gli estintori non attirano davvero l'attenzione. Chiunque pensi di dover rendere il suo estintore più attraente o elegante, questo è già detto qui a questo punto che il colore rosso è prescritto. La maggior parte di essi si trova in abitazioni private da qualche parte in un angolo, nel seminterrato o nel garage. Non importa dove, gli oggetti non amati sono in qualche modo sempre in mezzo. Ancora di più, ci deliziano quando ti troviamo a chiarire. La domanda rimane sempre: dove andare "> La norma

Gli estintori portatili sono stati approvati in Germania dal 1992 secondo DIN NORM DIN EN 3. Nel 2005 la classe di fuoco F (= grasso commestibile) di recente creazione ha reso necessaria una revisione. Se il tuo estintore è ancora approvato secondo la norma DIN 14406, non è necessario smaltirlo immediatamente. Questi dispositivi sono ancora approvati in Germania. La principale innovazione della norma DIN EN 3 sta testando la capacità di estinzione di un estintore. Oggi verificato non è più basato su oggetti di test sulla capacità. Successivamente omesso le lettere di codice sui dispositivi. Le lettere di identificazione indicano l'agente estinguente, ovvero "W" per acqua o soluzione acquosa o "S" per schiuma.

$config[ads_text2] not found

Brandklassen

Le classi antincendio indicano l'idoneità degli agenti estinguenti negli estintori portatili, o più semplicemente: cosa posso estinguere con il mio estintore? Il rappresentante più famoso nel suo genere è probabilmente l'estintore ABC. Elimina solidi, liquidi e gas. Ma se l'olio da cucina prende fuoco, un estintore ABC è inutile e nel peggiore dei casi può aumentare l'incendio.

Suggerimento: NON estinguere il grasso bruciante che brucia con acqua! Questa è la cosa peggiore che puoi fare. Con un tale tentativo di eliminazione, provocano un'enorme palla di fuoco, che causerà le lesioni più pesanti e danni da fuoco. Anche le coperte, persino le coperte di fuoco, sono spesso sopraffatte dal calore del grasso che brucia. Estinguere una padella o una friggitrice in fiamme esclusivamente con privazione dell'aria. Ciò può essere ottenuto coprendo la padella con il coperchio appropriato. Rimuovere anche la padella dal fornello e spegnerla.

Attualmente ci sono 5 classi di fuoco:

A = solidi
come legno, carta, carbone o pneumatici per auto

B = liquidi
come benzina, resine, cere, eteri o alcoli

C = gas
come metano, propano o idrogeno

D = metalli
come magnesio, alluminio

F = grasso commestibile
Soprattutto per fuochi di oli e grassi.

La classe di fuoco E (= sistemi elettrici a bassa tensione) è stata abolita. Tutti gli estintori di oggi possono essere utilizzati in sistemi a bassa tensione. Per inciso, l'applicabilità alle classi di fuoco si applica anche agli spray estinguenti o alle coperte antincendio.

contrassegno

Gli estintori hanno cinque cartigli secondo la norma DIN EN 3.

  • la parola estintore, la capacità, il tipo di agente estinguente e il suo potere estinguente
  • il manuale di istruzioni in forma scritta e come pittogramma e la classificazione antincendio per la quale l'estintore è adatto
  • l'avvertenza per l'uso in installazioni elettriche
  • la descrizione dell'agente estinguente, il propellente, l'area funzionale, la designazione del tipo e il numero del numero di omologazione o di omologazione - quest'ultimo è costituito dalla corrispondente norma DIN e da un numero (in Germania, tutti gli estintori devono avere un numero di omologazione).
  • le informazioni sul produttore

Tipi di estintori

Qui, viene fatta una distinzione in base al tipo di generazione della pressione. Oggi si incontra soprattutto su Aufladelöscher e sugli estintori a pressione permanente (estintori permanenti).

Aufladefeuerlöscher

Gli estintori di carica sono costituiti da due contenitori: uno per l'agente estinguente e uno per il gas propellente. Quando si utilizza questo estintore, è necessario innanzitutto stabilire una connessione tra i due contenitori. Il gas propellente deve prima pressurizzare l'agente estinguente. A seconda dell'agente estinguente (anidride carbonica, polvere o acqua), possono essere necessari fino a 18 secondi per generare la pressione necessaria.

Quando gli estintori a pressione permanente sono agenti estinguenti e propellente insieme in un contenitore. Quindi c'è una pressione permanente. Pertanto questi dispositivi possono essere utilizzati immediatamente. Ha anche costruito uno sforzo tecnico molto inferiore. Questi estintori rappresentano la classe standard a prezzi ragionevoli. Hanno lo svantaggio che il contenitore è costantemente sotto pressione. Ciò può causare la fuoriuscita del gas propellente e rendere inutilizzabile l'estintore. Pertanto, la manutenzione è altamente raccomandata qui.

Gli estintori a carica sono leggermente più costosi da acquistare, ma hanno costi di manutenzione inferiori rispetto agli estintori permanenti. Inoltre, la tua vita è più lunga. Sono 25 anni, l'estintore permanente è 20 anni. Un altro vantaggio del caricabatterie è che sono ricaricabili, con estintori a pressione permanente non lo è. Dopo l'uso, è necessario acquistare un nuovo dispositivo.

Agente estinguente e vita utile

Gli estintori sono generalmente sopravvalutati durante l'orario di lavoro. A seconda dell'agente estinguente e del peso, è tra 5 e 50 secondi. Nonostante questo breve tempo di lavoro piuttosto breve, un estintore deve anche avere un interruttore. Chi vuole prolungare l'orario di lavoro sul peso, quindi le dimensioni - gli estintori devono essere pesanti meno di 20 libbre.

diossido di carbonio:

  • 2 kg: 5-10 secondi

Getto d'acqua estintore:

  • 2 kg: 20 secondi
  • 6 kg: 50 secondi

Estintori ad acqua, polvere e schiuma:

  • fino a 3 kg: 6 secondi
  • 3-6 kg: 9 secondi
  • 6-12 kg: 12 secondi
  • oltre 10 kg: 15 secondi

Oltre a una "lunga" durata, gli eliminatori di nebbia d'acqua hanno l'ulteriore vantaggio di essere adatti anche per la classificazione al fuoco F (grasso commestibile). Ciò è possibile perché l'acqua viene spruzzata come nebbia. Non viene cancellato nel senso tradizionale con l'acqua.

manutenzione

Gli estintori devono essere controllati ogni due anni. Vengono controllati il ​​corretto funzionamento dell'estintore e la sicurezza durante l'uso. Anche gli estintori permanenti devono essere controllati dopo 10 anni in conformità al § 32 Ordinanza sui recipienti a pressione. Questa recensione è costosa e quindi non redditizia. L'ispezione viene eseguita da un esperto certificato. Questi sono dipendenti di produttori di estintori o servizi di collaudo indipendenti. Puoi trovarli sulle Pagine Gialle, su Internet o chiedere ai vigili del fuoco locali se possono nominarti uno specialista. Il costo della manutenzione (esclusi i pezzi di ricambio) è compreso tra 15 e 30 euro.

Suggerimento: nei negozi di ferramenta è possibile acquistare estintori come un vero affare. Questi non sono quindi dispositivi di marca e di solito estintori a pressione permanente. Questi estintori economici di solito costano quanto la manutenzione. Con un dispositivo del genere, si dovrebbe considerare di rinnovarlo completamente ogni due anni. Tuttavia, dovrebbero essere presi in considerazione anche i costi di smaltimento. Per gli estintori a pressione permanenti dei produttori di marchi, si consiglia la manutenzione biennale. Tuttavia, una cosa rimane la stessa con questo tipo di dispositivo: può essere testato solo dall'esterno, ovvero tubo flessibile e dispositivo di innesco per danni, il contenitore per l'attacco della ruggine e un test di pressione possono essere eseguiti.

Gli estintori di carica possono essere testati per così dire "dall'interno". Ad esempio, la polvere viene rimossa, le sue condizioni controllate (senza gocciolamento) e il peso pesato. La cartuccia di gas compresso viene pesata e il suo peso è indicato sulla cartuccia. Quindi dopo due anni si può determinare se è uscito del gas.
Il sigillo e il badge allegato indicano che l'estintore è stato riparato.

Smaltire l'estintore

Almeno dopo 20-25 anni, a seconda del tipo di estintore, il dispositivo deve essere smaltito. Dopo tutto, non si desidera correre il rischio che l'estintore non funzioni in caso di caduta. Ma dove si smaltisce un estintore "> Gli estintori sono rifiuti pericolosi. Per prima cosa, ciò è dovuto al suo alloggiamento, che nonostante l'elevata percentuale di acciaio può essere contaminato da sostanze inquinanti. Soprattutto, tuttavia, le otturazioni (come schiuma, polvere o anidride carbonica) sono soggette a smaltimento.

Gli estintori possono essere smaltiti in varie località: le aziende antincendio o i centri di riciclaggio sono i punti vendita più comuni. Tuttavia, prima di portare l'estintore al centro di riciclaggio, verificare se la propria azienda specializzata nello smaltimento dei rifiuti accetta il dispositivo. Non tutte le discariche dispongono delle autorizzazioni necessarie per lo smaltimento degli estintori. Il costo di smaltimento è in media di circa 10 euro. È pertanto consigliabile tenere conto delle fluttuazioni dei prezzi e porre prima le domande. Se non riesci a trovare un modo per smaltire il tuo estintore nella tua zona, questo è possibile anche via Internet. Alcune società di protezione antincendio offrono questo servizio: è sufficiente inviare l'estintore per posta. - Tecnicamente, questa variante è la più costosa, anche perché le spese di spedizione devono essere pagate. Nei depositi di riciclaggio i prezzi oscillano tra 0 e 30 euro.

Suggerimento: se è necessario smaltire più estintori, può essere utile una discussione con un rivenditore specializzato. Se vengono utilizzate quantità maggiori, potrebbe esserci la volontà di accettare gratuitamente i vecchi dispositivi. Qui è particolarmente utile conoscere in anticipo i prezzi di smaltimento regolari.

Portalo in camera da letto

Se vuoi prenderti cura del tuo estintore rosso, dovresti anche controllare immediatamente la posizione. Gli estintori servono principalmente per combattere gli incendi emergenti. Ciò significa anche che l'estintore dovrebbe essere a portata di mano. Altrimenti esiste il rischio che l'incendio si sia già diffuso prima di aver portato l'estintore fuori dal garage. Dato che trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in camera da letto, dovresti trovare un posto per il tuo estintore lì. Ricorda inoltre che potrebbe essere necessario trovare e utilizzare l'estintore. Gli estintori possono salvare delle vite solo se sono reperibili.

$config[ads_kvadrat] not found
Simboli sulla lavatrice: significato di tutti i segni
Rimuovi adesivo - Istruzioni - Rimuovi i residui di adesivo